The Hunger – la serie

TALES of the FORBIDDEN and BIZARRE

The Hunger – telefilm – 1997/2000 – Stagione 1 (22ep.)Stagione 2 (22ep.)
registi vari interpreti vari – durata episodi 25min. ca

Era il 20 luglio del 1997 quando SciFi Channel trasmise in prima serata  l’episodio pilota di “The Hunger”,  serie ideata da Jeff Fazio e prodotta da Tony e Ridley Scott. Il titolo era ispirato per l’appunto al film di Tony (Miriam si sveglia a Mezzanotte – 1983) e l’idea era quella di sviluppare brevi storie che perforassero il tessuto del reale, mischiando l’orrore più canonico del fantastico con quello più palpabile e concreto generato da quella spaventevole creatura che è l’uomo.
Il risultato fu superiore alle aspettative. Bastarono due stagioni di 22 episodi ciascuna per creare un cult televisivo che ancora oggi si cerca di eguagliare; piccoli gioielli di appena 25 minuti, incisivi, conturbanti, affascinanti.
Sesso e paura come fino ad allora non erano mai stati rappresentati e coniugati con abilità e stile dai registi coinvolti nel progetto (da Tony Scott a Russell Mulchay, a Chris Hartwill, Luke Scott e lo stesso Jeff Fazio) che per l’occasione arruolarono tra le proprie fila attori del calibro di Karen Black, Joanna Cassidy, Giovanni Ribisi, Jennifer Beals, Eric Roberts, David Warner e chi più ne ha più ne metta.

Ogni stagione aveva un suo ospite/anfitrione (nella prima Terence Stamp e nella seconda David Bowie) che introduceva lo spettatore nella storia in cui stava per essere coinvolto, traendone alla fine una bizzarra, sottile e perversa morale (un po’ come faceva il buon Alfred nei suoi “Alfred Hitchcock presenta”  – 1955/1962).
E così si potevano gustare le storie di amore saffico sadomaso di una lapdancer perseguitata da una maledizione, o alle gesta efferate di uno psicopatico angelo vendicatore protettore di gay, scoprendo alla fine che il male, il perverso e l’occulto sono accessibili tanto quanto la crudeltà umana più meschina e quotidiana e che, anzi, è proprio la bassezza di un certo tipo di azioni che “genera mostri”…

Perché si può provare “fame” (inteso come brama) di Potere, Sesso, Denaro e Sangue….con il rischio di esserne però, divorati.

giudizio: Wow! (fossi in voi li recupererei!)

♥♥♥♥♥


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...