Let Her Out

USA – 2016

cast: Alanna leVierge – Nina Kiri – Adam Christie – Michael Lipka – Brooke Henderson – Kate Fenton
regia: Cody Calahan
soggetto: Cody Calahan – Adam Seybold
sceneggiatura: Adam Seybold
fotografia: Jeff Maher
musica: Steph Copeland
durata: 90 min

DVD VIDEO

VALUTAZIONE:

 


“Tu non sai da quanto tempo sto aspettando…ora tocca a Me!”


Helen è una ragazza dal passato “problematico”; figlia di padre ignoto e di una madre prostituta morta suicida quando era incinta di lei è cresciuta senza punti di riferimento e legami affettivi ma ora a 23 anni sembra aver trovato un suo seppur fragile equilibrio. Sbarca il lunario come biker/corriere, flirta con un artista ambiguo e divide l’appartamento con Molly l’amica di una vita,tutto questo fino al giorno dell’incidente a seguito del quale si risveglia in un letto d’ospedale con un braccio rotto ed un preoccupante trauma cranico…e non solo.
Strane ed aggressive allucinazioni e preoccupanti vuoti di memoria la costringono ad effettuare nuove analisi che rivelano un tumore nascosto nel suo cervello, ma non uno qualsiasi, bensì una neoplasia causata dal gemello portato in grembo dalla madre. Un gemello che Helen ha inconsapevolmente “divorato” e assorbito per sopravvivere al suicidio della genitrice.
A quanto pare il trauma dell’incidente ha risvegliato il grumo tumorale e  la ragazza dovrà sottoporsi ad un’operazione per asportarlo e sopravvivere.
Ma la “gemella” non sembra essere della stessa opinione.


Trama “fumosa” portata avanti senza molta convinzione, con spunti lasciati cadere nel vuoto senza voglia di approfondirli per una storia per nulla originale che ha rubacchiato da altri cento film *basta citare “L’Uomo che Uccise se stesso” (1970), “Chi è L’Altro” (1972) ed il più saccheggiato “La Metà Oscura” (1993)*.
Di certo non ne sarebbe uscito un capolavoro, ma un maggiore impegno lo avrebbe reso più fruibile ed accettabile ma il regista ha preferito dedicarsi a noiose e inconcludenti riprese notturne e scoordinati “flashpoint” montati un po’ a ca@@o per i nevrotici cambiamenti di personalità di Helen.
Tutto è accennato e niente approfondito, a partire dai problemi con il sesso della ragazza e alle “origini misteriose” del padre…un po’ come a voler finire in fretta il film.
La sufficienza è raggiunta solo grazie all’impegno delle protagoniste Alanna LaVierge (Helen) e Nina Kiri (Molly) che provano a dare un pizzico di sale a questo brodino crepuscolare decisamente insipido.

 

Annunci

2 commenti su “Let Her Out

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...