Step 1

Previo gentile autorizzazione di uno youtuber molto conosciuto dagli amanti del “genere” di tanto in tanto posterò dei video caricati nel suo canale riguardanti tematiche che rientrano nel range del “brivido” (soprannaturale/mistero/paranormale etc…) che ve ne pare come idea per ravvivare L’Antro dell’Orco?

E questo è il primo Step.

Annunci

News, news, news!!

Devo ammetterlo, vedere questa mia piccola creatura abbandonata a prendere polvere mi ha provocato una specie di stretta al cuore (ebbene sì, anche Omonero ha un cuore…nero, canceroso e grondante malignità…ma ce l’ha) quindi, dopo una serie di lunghe riflessioni ho deciso di tornare a profondergli un soffio di vita.

Cosciente del fatto che un blog/sito completamente improntato sul cinema Horror possa alla lunga risultare noioso e “limitato” ho pensato di “variegarlo” con un paio di ideuzze che potrebbero donargli un po’ di sprint…sempre che vadano in porto, pur mantenendo una tematica di mistero, occulto e dark, e senza tralasciare le mie escursioni cinematografiche che rimarranno il tema portante de “L’Antro dell’Orco”.

Per il momento:

Torna, non torna? Macchissenefrega!

and-the-winner-is

Ed il record mondiale dell’indolenza se lo aggiudica… OMONERO!
5 anni di assenza non sono mica noccioline! E il vostro amabilissimo Omonero ci tiene sempre a distinguersi.
Non sono stato con le mani in mano, ho continuato a divorare film “di genere” scavando nel passato e tenendomi aggiornato sul panorama (sempre più squallido) cinematografico attuale…ma voglia di scriverne nisba…

Stasera ho avuto una specie di rigurgito nostalgico e, chissà, probabilmente il vostro Orco tornerà a perseguitarvi nei vostri sogni, a nascondersi negli armadi o a rintanarsi nel buio delle cantine.

Guardate sempre sotto il letto prima di andare a dormire…

wolf jack nicholson

 

 

Il Male non Muore MAI. (bhé, quasi…)

Dopo un incipit del genere almeno sapete che non dovete aspettarvi niente di buono…

28 Maggio, più di un annoemmezzo, diciannove mesi fa.
Un sacco di tempo, ma forse non per voi, e lo sapete che nuova c’è?
Dopo una serie di sventure ed avventure (più le prime che le seconde), proprio il giorno dell’apertura della Porta Santa nella sua città natia, l’Omonero torna.
Come a dire: Non c’è limite alla sfiga.
Bhé, rassegnatevi. Consideratemi alla pari di una qualche maledizione millenaria; una specie di ritorno metodico di un pulcioso demone assiro o la resurrezione artritica della mummia di un faraone avvolto in bende tarlate.
Io però non timbro il cartellino ogni cento anni e non entro in scena sfruttando come luci della ribalta quelle delle stelle in congiunzione con Orione. Io ci ho messo diciannove mesi; unannoemmezzo.
Così, da buon orco che vive sotto il letto e nella migliore tradizione di un accreditato boogeyman che sorseggia tè negli armadi, io spunto fuori così, quando meno ve l’aspettate.
Lo so, sarà dura risequestrare le vecchie vittime e rastrellarne di nuove, ma sono tenace.

Avete ancora qualche ora, giorni forse, il tempo di riordinare le idee e scrollarmi dal cappotto ragnatele e polvere (una pulitina ogni tanto sotto il letto no, eh?) e l’Omonero tornerà a tormentare i vostri sogni, quasi al pari di Isis, Equitalia e Salvini.

Nascondetevi.

Omonero T